Studio Dentistico
Dr.Nasonte

L'amalgama è il materiale di otturazione piu utilizzato nel passato . E' composto da una combinazione di metalli (argento,stagno,rame zinco) che grazie all'intervento del mercurio si consolidano tra loro, realizzando una lega metallica.

                                                                     

Oggi nelle bocche di molti pazienti si trovano ancora elementi otturati con tale materiale e la rimozione per la sostituzione con i nuovi materiali estetici va effettuata con cautela, per evitare che i vapori di mercurio sprigionati possano essere dannosi per gli operatori ed i pazienti.

Anche se nel tempo questo tipo di materiale ha subito delle variazioni con lo scopo di renderlo più stabile e resistente, rimane sempre il rischio che l'ossidazione che avviene in un campo umido come quello orale, provochi la disgregazione di particelle dei metalli costituenti che libere dai legami vengono ingerite e disperse nell'organismo.

In sintesi quella che segue è la procedura di rimozione che in base alla nostra esperienza è risultata essere la più adeguata.

Prima effettuiamo una misurazione con uno strumento dedicato che ci dà i valori di potenziale elettrico del metallo ed annotiamo tutti i valori riscontrati. Le cariche possono essere elettropositive o elettronegative o entrambe.

In tal caso la presenza di valori positivi e negativi, ci fa capire che esiste un movimento di cariche e con questo una maggiore suscettibilità all'ossidazione, in pratica maggiore disgregazione di metalli pesanti e conseguente liberazione di tali elementi nel cavo orale.

I valori riscontrati serviranno poi per la scelta degli elementi da cui partire per la rimozione che verrà iniziata solo dopo un pre-trattamento con prodotti in grado di legare i metalli pesanti ed eliminarli dall'organismo e che verrà continuato per tutto il periodo della rimozione e/o fitoterapici o prodotti omotossicologici che migliorano il drenaggio.

In genere rimuoviamo le otturazioni uno alla volta e con una cadenza mensile, eccetto quei casi dove la misurazione ha dato risultati elettropositivi e sono presenti solo due otturazioni contigue.

L'area dell'intervento viene isolata con una protezione che si chiama diga e la struttura dell'amalgama viene fresata con una fresa al carburo di tungsteno che anzichè polverizzare l'amalgama come farebbe una fresa diamantata la taglia e consente agendo intorno al perimetro, di rimuoverla in blocco. Dopo avere ripulito l'area si procede alla ricostruzione.

 

Foto amalgama                                  amalgama e diga                                fresa per rimozione amalgama  

       amalgama infiltrata                                                  isolamento con diga                                          fresa al carburo di tungsteno

 

                                                                                  ricostruzioni estetiche del 1 e 2 molare superiore

                                                                                        otturazioni estetiche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Sede Legale: via G.Modena, 3 Milano (MI) 20129 - P.Iva: 12775940153
By Elite Computer Italia Srl - Orisline - Software Gestionale Dentisti